Collaborazione con le scuole sul territorio
COLLABORAZIONE CON LE SCUOLE SUL TERRITORIO

 

 L'apprendimento precoce delle lingue ha un effetto diretto e positivo sullo sviluppo cognitivo e personale dei bambini. L'introduzione delle lingue straniere in tenera età, di preferenza prima dei 12 anni, può portare a un apprendimento più veloce, a migliori capacità di scrittura nella lingua materna e a risultati migliori in vari settori.

Vi può essere apprendimento precoce delle lingue all'interno di una famiglia multilingue oppure nel quadro dell'istruzione prescolare. Tra gli effetti positivi di lungo termine si trovano:

- un apprendimento delle lingue ininterrotto e di lunga durata;

- una maggiore facilità nel trovare lavoro;

- una migliore autostima;

- una migliore conoscenza e comprensione delle altre culture.

Un inizio precoce da solo però non basta a garantire buoni risultati e va combinato con metodi efficaci d'insegnamento incentrato sulla comprensione e la produzione orale ed effettuato da insegnanti qualificati. Altrettanto importante è garantire un numero ridotto di allievi per classe, la disponibilità di risorse adeguate e tecniche d'insegnamento che prevedano una componente di divertimento.

Oggigiorno, sempre più famiglie anche nel contesto nazionale/locale, ed addirittura pensando al Quartiere Navile, sono di origine straniera, per cui è sempre più presente una situazione di multilinguismo all'interno della famiglia stessa.

Una famiglia multilingue è una famiglia in cui si parlano due o più lingue e i cui figli sono allevati in un ambiente multiculturale. Questo tipo di educazione espone precocemente i bambini a lingue diverse, con possibili vantaggi e un significativo aumento di velocità nell'apprendimento linguistico.

Oltre ai vantaggi comunicativi che derivano dal parlare una seconda o terza lingua, gli studi più recenti mostrano che, fin da un'età molto precoce, il multilinguismo può:

- permettere ai bambini di imparare più velocemente a leggere e scrivere;

- la conoscenza di una seconda lingua li aiuta infatti a capire più rapidamente la parola scritta;

- conoscere bene due lingue sembra prevenire in parte il declino cognitivo che si osserva in persone monolingui della stessa età;

- consentire ai bambini di imparare più lingue alla stessa velocità del bambino che ne impara solo una, sembrando parlanti nativi in tutte.

Oggi, in un mondo globalizzato, la conoscenza delle lingue straniere, oltre alle conoscenze e alle competenze nel proprio settore professionale, sta diventando sempre più importante.

Una volta si pensava che la lingua fosse semplicemente un'abilità secondaria da utilizzare per l'insegnamento, le traduzioni e il turismo, mentre ora si sta rivelando fondamentale per la comunicazione e la negoziazione nel mondo degli affari internazionali.

In molte aziende, infatti, è sempre più richiesto che la classe dirigente abbia una buona se non ottima conoscenza pratica di una seconda lingua, cosa che offre immediatamente il vantaggio competitivo che può essere necessario per presentare i prodotti o i progetti dell'organizzazione ad un acquirente straniero.

La conoscenza di una seconda o anche una terza lingua straniera non basta certamente a trovare o anche a mantenere un'attività, ma è sicuramente un modo che faciliterà l'inserimento nel mondo del lavoro.

I vantaggi che derivano dall'avere la conoscenza di una lingua straniera nel mondo del lavoro sono molteplici, proprio come sono svariati i problemi che derivano da una scarsa dimestichezza con essa.

Da non dimenticare è anche il fatto che la conoscenza di una lingua straniera, quasi sempre porta con sé l'approfondimento della cultura straniera di riferimento, un qualcosa cioè che non dovrebbe essere trascurato, soprattutto quando si tratta di culture diverse dalla nostra.

La padronanza della lingua consente automaticamente di entrare in questi mondi attraverso i libri, i giornali, le riviste, la televisione, la radio, i siti internet e così via.

In conclusione, nel mondo globalizzato in cui viviamo, la conoscenza delle lingue straniere, oltre alle competenze nel proprio settore professionale, sta diventando assolutamente indispensabile e non piùsolo un plus, ma una necessità sia per rimanere competitivi che per potersi destreggiare in un contesto multi-linguistico e multi-culturale.

Per questo stiamo avviando collaborazioni con le varie scuole materne, elementari e medie del Quartiere Navile, per poter offrire attività in lingua inglese, tedesca e spagnola extra-curriculari proprio nelle loro sedi scolastiche, per essere complementari alle attività già svolte dall'insegnante di lingue, ma allo stesso tempo offrendo agli alunni la possibilità di imparare le lingue in modo pratico e divertente, anche al di fuori dell'orario scolastico.

Siete genitori interessati a far migliorare la conoscenza linguistica dei vostri figli? Abitate nel Quartiere Navile? Sapete indicarci quale scuola frequentano e dove vi farebbe piacere fossero avviate attività integrative?

Se la risposta a tutte le domande sopra è affermativa, vi preghiamo di contattarci via e-mail all'indirizzo info@ellc.it indicandoci l'età degli alunni ed il nome della scuola ed il riferimento della Dirigente Scolastica e/o insegnante di lingua da poter contattare.

Grazie alla vostra collaborazione e al vostro impegno ed interesse, sarà ancora più facile poter organizzare già dal prossimo anno scolastico questo tipo di attività!